MINERVINO MURGE - Grotta San Michele

Vai ai contenuti

Menu principale:

NEI DINTORNI
MINERVINO MURGE ...cenni storici


Minervino Murge sorge sul limite Nord delle Murge, in un'area popolata sin dall'era neolitica. Secondo la leggenda il nome della città risale alla Battaglia di Canne (216 a.c.), durante la quale, un soldato romano, sfuggito al massacro, sposò una pastorella del luogo, nel tempio di Minerva.
Dai reperti archeologici trovati, si può dedurre un primo insediamento nel II millennio a.c. lungo il bacino che scende dalle Murge, il "Matitani". Il ritrovamento di tombe di vario tipo, ha dimostrato che il centro abitativo, ebbe la sua massima estensione nel IV secolo.
Nel corso del II sec. l'insediamento venne abbandonato, forse a causa dell'arrivo dei romani, o per costruire uno più sicuro sulla collina. Per la prima volta Minervino, viene nominata dall'analista nell'ambito di saccheggi perpretati dalle razze musulmane. Infatti, nell'862 e nell'875 fu incendiata e saccheggiata dai saraceni. In seguito nel 1011, subì ulteriori rappresaglie dai Bizantini, fino all'arrivo dei Normanni di Guglielmo D'Altavilla nel 1041. In questo periodo fu istituita la sede vescovile, con il primo vescovo, Innacio. Il primo Signore di Minervino fu il terzogenito degli Altavilla Raimfrido, dal 1051 al  1057.
Tra il 1332 e il 1357, fu costruito il Castello, attuale sede del municipio, secondo la volontà di Giovanni Pipino; Pirro Del Balzo e Maria Donata Orsini, diedero alla luce nel 1465 la loro figlia Isabella, successiva regina del regno d'Italia. Nel cinquecento Minervino è dominata dalle famiglie Del Tufo e Carafa, e nel seicento dai Pignatelli.
VISITE GUIDATE
Sono disponibili visite guidate contattando i seguenti numeri:

392 4937627
Roberta (Ass. ProLoco Minervino Murge)

349 5718094
Giacomo (Ass. ProLoco Minervino Murge)

328 0144823
Ezio (Ass. Go Murgia Minervino Murge)
 
Copyright 2016. All rights reserved.
Torna ai contenuti | Torna al menu